Ultima sessione audio del Libro della Forza e del Nutrimento

Gli audio de Il Libro della Forza e del Nutrimento:

"Introduzione" – Sessione 1

Capitolo, "Genitori e Figli" – Sessioni : 234

Capitolo, "La Forza" – Sessioni : 567 8

Capitolo, "La Verità" – Sessioni : 91011

Capitolo, "Il Nutrimento" – Sessioni : 121314

"Saluti Finali" – Sessione 15

www.arteindaco.com
b1.jpg

Opera di Massimiliano Zenobi

www.facebook.com/MamoInArte

)*(Stazione Celeste)

Cari amici, la scorsa settimana mi sono preso una pausa con la News, ma eccoci di nuovo qui per continuare insieme il nostro fantastico viaggio verso nuove consapevolezze…

L’opera di arte indaco di questa settimana, l’ho scelta appositamente per suggellare simbolicamente la riconciliazione, tra la nostra parte maschile e la nostra parte femminile, che sta avvenendo in chi sta ascoltando gli audio de Il libro della Forza e del Nutrimento, naturalmente questo processo non si conclude con l’ascolto dei 15 audio o con la lettura del libro (quando uscirà a maggio) quella è la prima fase in cui il seme o "meme" viene accolto… l’ultimo audio quello dei Saluti Finali che condividiamo oggi e che potete ascoltare qui è stato registrato il 4 maggio dello scorso anno, per cui essendo passato quasi un anno dal mio primo ascolto, posso darvi un mio feedback personale e dirvi che in questo periodo sono avvenuti dei forti cambiamenti rispetto alla mia percezione del maschile e del femminile che stanno a loro volta portando cambiamenti nella mia vita, e anche in quella di Paola. Per quanto mi riguarda posso sintetizzarvi ciò che è avvenuto in me dicendovi che quella fonte di Nutrimento dell’energia femminile che prima cercavo fuori di me e che mi faceva essere sempre assetato, ora riesco a trovarla dentro di me, e questo Nutrimento ha dato, e sta continuando a dare Forza alla mia parte maschile che finalmente si è riappropriata del suo naturale scettro…

Ma il lavoro con le Guide, non è finito qui, stiamo ricevendo materiale per un altro libro, intitolato dalle Guide stesse: "Riconoscere e gestire le emozioni scatenanti nella vita di ogni giorno", come il titolo stesso ci dice, esso va a lavorare sulle emozioni: l’obiettivo è quello di trasformarle in un punto di forza e di libertà, anziché farle essere un punto critico, una gabbia, che condiziona quotidianamente la nostra esistenza.

Quello sulle emozioni è un lavoro importante e sento che la cosa più GIUSTA sia quella di iniziare a condividere gli audio con voi già dalla prossima settimana senza aspettare di riceverle tutte o che diventi un libro il prossimo anno, anche perché ancora non so se esso avrà la consistenza di un libro, questo potrò saperlo solo alla fine, al momento io e Paola non ci poniamo aspettative in tal senso e prendiamo ogni sessione come un grande Dono, il materiale che stiamo ricevendo è molto interessante e il suo interesse aumenta man mano che andiamo avanti, siamo al secondo capitolo, ieri abbiamo registrato l’ottava sessione, le Guide ci hanno detto che sarà un lavoro più lungo del precedente.

Rispetto invece agli audio de Il Libro della Forza e del Nutrimento ho già ricevuto dei feedback molto positivi, ma a dire il vero, nonostante questa news venga spedita ad oltre 20.000 e.mail non ho una idea effettiva di quante persone hanno ascoltato settimanalmente gli audio, mi piacerebbe ricevere un feedback da loro, soprattutto da chi li ha ascoltati tutti per conoscere il loro punto di vista e sapere anche se sono interessati a proseguire il lavoro con le Guide.

Un vostro feedback postato nel Quaderno della News-Letter sarebbe una cosa molto gradita.

Di seguito trovate i link per ascoltarvi tutti i 15 audio del libro della Forza e del Nutrimento, forse non tutti sanno che gli audio possono anche essere scaricati, dal PC cliccando sul tasto destro del mouse e poi "salva con nome". Per facilitarvi la procedura da qui potete scaricarvi una cartella zippata con tutti i 15 audio, così volendo avete anche la possibilità di ascoltarveli in macchina.

Per oggi è tutto!

Buona primavera 🙂

Pietro)*

__._,_.___

Aggiornamenti-Staz_Cel_16.03-3.pdf

Pensiero del giovedi 31 marzo 2016

http://www.prosveta.it/
giovedi 31 marzo 2016
« Quanti metodi possono aiutarvi a rinnovare la vita in voi!
Al mattino, guardando il sole sorgere, concentratevi su di esso e dite: «Così come il sole sorge sul mondo, che il sole dell’amore, della saggezza e della verità possa sorgere nel mio cuore, nella mia anima e nel mio spirito». Allora, così come il sole sorge nella natura, il sole spirituale sorgerà in voi.
Durante il periodo della luna crescente, la sera, prima di addormentarvi, dite: «Così come la luna si riempie, che il mio cuore si riempia d’amore, il mio intelletto si riempia di luce, la mia volontà si riempia di forza, e il mio corpo fisico si riempia di vigore».
In primavera, quando appaiono le prime foglie e i primi fiori, dite: «Così come la natura sboccia, che tutto il mio essere possa sbocciare e fiorire, che tutta l’umanità possa vivere in un’eterna primavera».
Essere attenti alla vita della natura, associarsi a essa e pronunciare simili formule: è questa la vera magia bianca. E voi diventerete figli di Dio, figlie di Dio, perché attraverso la parola creatrice, la parola che ha creato il mondo, senza sosta creerete ovunque un mondo nuovo. »
Omraam Mikhaël Aïvanhov

Brioche classiche

logoSSNV-450.jpg

La ricetta della settimana

Cari lettori,

ecco la ricetta settimanale proposta da SSNV – Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana.
Questa settimana vi invitiamo a sperimentare una ricetta dolce per realizzare le brioche classiche. La lavorazione non è difficile, ma il procedimento richiede un po’ di pazienza e qualche ora di attesa fra un passaggio e quello successivo. Gli ingredienti sono di facile reperibilità e ovviamente non prevedono l’utilizzo di derivati animali; in questo caso non viene nemmeno impiegato il latte vegetale e il burro viene sostituito con olio di mais.

Questa ricetta, come tutte le altre di questa rubrica, è selezionata dal libro elettronico gratuito: "Nella cucina di VeganHome", disponibile in tre formati scaricabili gratuitamente per pc e lettore e-book. Lo potete trovare qui:
http://www.veganhome.it/ricette/libro-ricette-vegan/

ricetta_103.jpg

Brioche classiche

Difficoltà: Media
Tempo: 45 minuti

Ingredienti per 6 persone

  • 170 g di farina
  • 80 g di farina Manitoba
  • 70 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di malto
  • 30 g di olio di mais
  • 1/2 cubetto di lievito di birra fresco
  • 1/2 bustina di vanillina
  • 3/4 gocce di aroma limone (o arancia) o la buccia grattugiata di un limone (o arancia)
  • 1 pizzico di sale
  • marmellata a piacere
  • zucchero a velo

Preparazione

Prendere metà della farina normale e della manitoba e unire un pizzico di sale, quindi sciogliere il mezzo cubetto di lievito di birra in 1/3 di bicchiere di acqua tiepida e impastare il tutto ottenendo un panetto di pasta di pane morbido e non appiccicoso. Intiepidire il forno per 5 minuti a 60 gradi, quindi mettere il panetto in una ciotola nel forno spento a lievitare per due ore coperto con carta stagnola.
Dopo 2 ore circa di lievitazione il panetto sarà raddoppiato.
Preparare sul piano di lavoro il resto della farina con lo zucchero e il cucchiaino di malto, aggiungere l’olio, la vanillina e le gocce di essenza di limone e mescolare; poi impastare assieme al panetto lievitato aggiungendo qualche cucchiaio di acqua tiepida. Impastare a lungo per mescolare bene gli ingredienti; si otterra’ un panetto bello elastico e morbido come una pasta da pizza. Stendere l’impasto ottenendo un cerchio di circa 1/2 cm di spessore, con un tagliapasta dividere in 6 spicchi uguali. Disporre su ogni spicchio 1 cucchiaino di marmellata ponendolo al centro ma verso l’alto, quindi avvolgere ogni spicchio partendo dall’esterno verso l’interno dando la forma di un cornetto. Disporre i cornetti così ottenuti su carta da forno a lievitare per una notte, coperti con carta stagnola unta, meglio se nel forno al riparo da correnti d’aria. Usare una piastra grande, perchè lievitando raddoppieranno di volume e finiranno altrimenti per toccarsi.
Al mattino scaldare il forno a 180 gradi, infornare in forno già caldo per 15 minuti circa, scoprendo i cornetti appena prima di iniziare la cottura. Verificare la doratura, potrebbe volerci qualche minuto in più se il forno non è ventilato.
Lasciare intiepidire e spolverare di zucchero a velo.

Note

Consiglio di cominciare la lavorazione nel tardo pomeriggio per poi avere le brioche la mattina dopo pronte alla cottura. La lievitazione per tutta la notte le rende soffici soffici ed e’ necessaria.

Ricetta di fiordaliso09 tratta da VeganHome.

E-book gratuiti di ricette vegan e altri aspetti della scelta vegan: LibriVegan.info

Tempo di Cambiare?

Emanuele Properzi scrive:
Appena di ritorno da una bellissima vacanza alle Canarie con le due donne della mia vita, mi ritrovo, con una immagine in testa che mi assilla e mi sprona.

L’immagine è quella di Italo Cillo, sconfitto dal cancro lo scorso venerdì santo.

Forse non sai chi è Italo Cillo.

Ma se oggi io ti sto scrivendo questa email, è perché qualcuno mi ha insegnato prima di ogni altro che, scrivendo email in una certa maniera e con un certo sistema, si possono creare delle splendide relazioni ma anche degli interessanti business.

Questo “qualcuno” si chiama-va Italo Cillo.

Così, come me, la gran parte degli scrittori italiani che sta creando con successo business sul web vendendo libri, infoprodotti, corsi e seminari, deve enorme riconoscenza a chi per primo ha tracciato questa strada in Italia.

Il primo a tracciare questa strada è stato Italo Cillo.

“Se pensi che sia difficile percorrere una nuova strada, immagina quanto lo possa essere stato per chi per primo ha tracciato questa strada.”

In questi anni ho letto, ascoltato e visto una quantità smisurata di contenuti prodotti da Italo Cillo, che mi hanno formato sia da un punto di vista professionale ma anche da un punto di vista umano.

Mi è rimasta impressa una frase di Italo che disse durante il suo mitico podcast “Tempo di cambiare”.

In questa frase Italo asseriva che, per una serie di coincidenze che definisco adesso impropriamente astrali, l’età in cui gli uomini decidono di CAMBIARE, è 42 anni.

Lui a 42 anni decise di diventare un imprenditore innovativo.
Nel giro di 3 anni ha così costruito un business milionario vendendo corsi online. ​​​​​​​

Poi, raggiunta la libertà finanziaria, ha trasformato il suo business e la sua comunicazione online, rivolgendosi alle persone che desiderano migliorarsi spiritualmente, personalmente e avendo anche un impatto sugli altri.

Il suo nuovo blog suddiviso in 3 aree (personale, sociale e spirituale) è stato secondo me la vera espressione delle sue passioni.

Molti marketer odierni hanno snobbato Italo Cillo perché “non è più focalizzato”, altri perché non lo hanno semplicemente conosciuto.

Ma Italo Cillo aveva veramente una passione viscerale per la conoscenza a 360°, dove al centro c’era solo la Persona, e divulgava questa conoscenza coadiuvato da una capacità comunicativa meravigliosa.

Vorrei ancora scrivere 2 pensieri in memoria di Italo Cillo:

  • non ho mai conosciuto un uomo così preparato alla morte,
  • il mondo senza di lui è un mondo più povero.

Tra poco settimane compirò 42 anni.

E’ finalmente tempo di cambiare.

Grazie Italo e che la luce ti illumini ancora.

Emanuele Properzi

(…)mi si è aperta una finestrina di memoria su Italo, la stessa persona che piu’ di una anno fa divulgò la “notizia” che ci sarebbero stati arresti in massa “dei cattivi”, sulla scia di affermazioni e presunti dati di un ambiguo, per la scrivente almeno, personaggio americano: Wilcock. Sul tema anche David Icke spese una sua newsletter in contributo alla “chiarezza” … anche se fuori tema per il titolo di questo articolo, con l’occasione ve la ricordo: “CHE QUALCUNO CI SALVI!”: IL PROGRAMMA CHE ABBIAMO INSCRITTO NEL DNA…dalla newsletter di David Icke.

Sul tema "dietetico" (l’opinione di Italo Cillo sotto alla risposta di Valdo Vaccaro), invece, lascio spazio alla replica di Valdo, vista la sua esperienza e competenza sull’argomento.
Mentre ritengo Italo ovviamente libero di farsi la fiorentina … non da allevamenti intensivi come anche da suo desiderio, non concordo con le sue affermazioni che trovo anche incoerenti e devianti.

Che ognuno mediti sul serio e con coscienza e conoscenza sulle proprie scelte alimentari, oltre le mode e i terrorismi.

http://goo.gl/7M0nIE

HARE KRISHNA VICENZA aprile 2016

PRABHUPADA DESH Newsletter

Aprile 2016

PRABHUPADA UVACA

"Quando l’essere vivente entra in contatto con la creazione materiale il suo eterno amore p

Like Tweet Pin +1 in
logo-50 trasparente

PRABHUPADA DESH Newsletter

Aprile 2016

img

PRABHUPADA UVACA

srila-prabhupada 4
"Quando l’essere vivente entra in contatto con la creazione materiale il suo eterno amore per Krishna si trasforma in lussuria sotto l’influenza della passione, come il latte diventa yogurt sotto l’azione del tamarindo. Quando rimane inappagata, questa lussuria si trasforma in collera e la collera in illusione, la quale ci tiene ancorati all’esistenza materiale. La lussuria è dunque il più grande nemico, perché mantiene l’anima prigioniera della materia. La collera e le sue conseguenze sono la manifestazione dell’ignoranza e della passione, ma se applicando alcune norme di vita ci eleviamo dalla passione alla virtù piuttosto che scivolare nell’ignoranza, svilupperemo un gusto per ciò che è spirituale e questo ci preserverà dall’effetto degradante della collera … Gli esseri hanno una certa indipendenza, ma poiché l’hanno male utilizzata, la loro attitudine devozionale si è trasformata in desiderio di godimento materiale, così sono caduti sotto il dominio della lussuria. Il mondo materiale è stato creato dal Signore affinché le anime condizionate possano soddisfare i loro desideri lascivi e dopo aver provato frustrazione su frustrazione comincino a interrogarsi sulla loro vera natura … Se la lussuria viene trasformata in amore per l’Essere Supremo … allora si desidera tutto per il Signore e la lussuria come la collera saranno spiritualizzate … Così la cupidigia e la collera, quando impiegate al servizio di Krishna, da nemiche diventano amiche."
(Bhagavad-gita, 3.37, Spiegazione)
***

50° ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELL’ISKCON

ISKCON 50 piccolo
Il 13 luglio del 1966 a New York A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada, guidato dalla sua incrollabile fede e dalla sua visione lungimirante, coraggiosamente fondò l’Associazione Internazionale per la Coscienza di Krishna.
In questi cinquant’anni l’ISKCON è passata da un minuscolo gruppo iniziale di giovani (forse non molto consapevoli di quanto stesse accadendo) ad una grande organizzazione mondiale con circa settecento centri, asrama, comunità rurali, scuole e centinaia di ristoranti vegetariani sparsi in tutti i continenti e frequentati da alcuni milioni di simpatizzanti.
Consapevoli che quest’anno rappresenta una speciale opportunità per far conoscere Srila Prabhupada e il suo Movimento, mossi da una sconfinata riconoscenza per gli inestimabili doni spirituali da lui ricevuti, migliaia di persone in tutto il mondo si stanno mobilitando per creare eventi e iniziative di grande rilevanza, tra i quali:
la produzione di un film speciale di trentacinque minuti sulla storia dei cinquant’anni dell’ISKCON intitolato "La gioia della devozione";
la realizzazione di uno straordinario evento all’Opera House di Sydney;
l’organizzazione di ricevimenti al Parlamento Europeo di Bruxelles e alla House of Commons del Parlamento Inglese;
una conferenza accademica nella prestigiosa città universitaria di Harvard, negli Stati Uniti;
cinquanta padayatra, marce della pace, in diversi paesi;
vari incontri interreligiosi;
festival per giovani;
kirtana mela, festival dedicati al kirtana, il canto dei santi nomi di Dio.

Quest’anno in tutto il mondo verrà dedicata una giornata alla distribuzione di prasadam (cibo santificato) denominata "Feed The World" (Sfamare il mondo), e un’altra sarà riservata al kirtana. Inoltre nel giorno della registrazione dell’ISKCON, il 28 luglio 2016, in ogni paese verrà celebrato un maha yajna (un grande sacrificio del fuoco).
Molti altri grandi eventi globali, continentali e nazionali sono in via di programmazione.
Le attività dell’ISKCON sono presentate in un entusiasmante video in lingua inglese, che potete vedere cliccando qui.

SP smile
Anche a Prabhupada desh desideriamo contribuire con entusiasmo a rendere il 2016 memorabile per la diffusione del messaggio di Srila Prabhupada a beneficio della società. Vi terremo informati sullo sviluppo delle diverse iniziative in programma, già presentate nell’incontro tenutosi lo scorso 14 febbraio.
Una proposta che ha riscosso molte adesioni nel mondo è quella di soddisfare Srila Prabhupada partecipando alla distribuzione dei suoi libri: migliaia e migliaia di persone si sono impegnate a distribuire, nel corso di questo cinquantesimo anniversario, almeno cinquanta dei suoi sublimi libri. Anche alcuni devoti di Prabhupada desh hanno aderito all’idea impegnandosi a regalarli e distribuirli a parenti, amici, conoscenti e a chiunque sia interessato. Se desideri partecipare al progetto "Cinquanta libri per il cinquantesimo" puoi contattare Guru Carana dasa telefonando al prabhupadadesh
Chi avesse qualche idea o sogno che desidera realizzare per far conoscere Srila Prabhupada e la sua gloriosa missione in questo anno così propizio, non esiti a contattarci.
Insieme possiamo fare grandi cose.
***

RAMA NAVAMI

APPARIZIONE DEL SIGNORE RAMACANDRA

Venerdì 15 aprile

sita-rama-forest-2
Venerdì 15 aprile si ricorda l’avvento del Signore Ramacandra, una delle incarnazioni più importanti nella storia dell’umanità. Ramacandra rappresenta un modello ideale di monarca dedicato interamente al servizio del popolo: si curò dei cittadini come un padre affettuoso assicurandosi che essi ricevessero tutte le necessità basilari della vita economica, sociale, emozionale e spirituale.
Le attività di Ramacandra sono più che mai rilevanti, perché offrono l’esempio del comportamento del governante perfetto, aiutandoci a ricercare un’alternativa efficace alla profonda crisi della leadership presente nella società attuale.
Il programma della serata:
alle ore 18:00 conferenza di Guru Carana dasa “Le esemplari attività del Signore Ramacandra”;
19:30 gaura-arati kirtana (canti e danze devozionali);
20:10 prasadam (cena vegetariana).
***

PROGRAMMA DEI TEMI DELLE CONFERENZE DELLA DOMENICA

Domenica 3: “Karma e destino.”
Relatore: Giridhari dasa.
Domenica 10: “Gli insegnamenti della Bhagavad-gita per l’uomo contemporaneo."
Relatore: Eka Bhakti dasa.
Domenica 17: “La natura della fede.”
Relatore: Krishna Bhakti dasa.
Domenica 24: “Il ruolo dei libri di Sua Divina Grazia A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada nel percorso di risveglio spirituale."
Relatore: Anakadundubi dasa.

Le conferenze si tengono ogni domenica a Prabhupada desh nella sala del tempio dalle ore 17:30 alle 19:00.

***

PROGRAMMA DOMENICALE PER I BAMBINI

Ogni domenica di aprile, dalle ore 17:30 alle ore 19:00, si terrà un programma d’intrattenimento organizzato per i bambini di età compresa fra i 4 e i 12 anni (sotto i 4 anni è richiesta la presenza di un adulto).

Per partecipare al programma è necessario che i bambini abbiano la tessera associativa annuale, che può essere fatta tramite Manuela Nisticò, prima degli incontri.
Per informazioni sulle varie attività potete contattare Manuela al n. 327 6713391.

***

EKADASI E FESTIVITÀ

3 aprile: ekadasi (il digiuno si interrompe il giorno dopo dalle 07:30 alle 11:06);
15 aprile: Rama Navami, apparizione del Signore Ramacandra (digiuno fino al tramonto, ore 20:01);
18 aprile: ekadasi (il digiuno si interrompe il giorno dopo dalle 06:19 alle 10:54).

***

SOSTENIAMO PRABHUPADA DESH

Il centro di Prabhupada desh è dedicato a sostenere, ormai da venticinque anni, la sublime missione di Srila Prabhupada, ossia portare luce e spiritualità nella vita di tutte le anime sincere che, ora come in passato, hanno sperimentato grazie a Prabhupada la misericordia dell’amore e della gioia nella loro vita.
Con il tuo contributo puoi aiutarci ad avere successo in questo proposito: diventando sostenitore ci aiuterai a porre nuove risorse al servizio della comunità.

Puoi inviare la tua donazione a:

I.S.K.CON.PD
Banca popolare di Vicenza
IBAN: IT71V0572860090032570911582

ORARI SEGRETERIA
Per qualsiasi informazione siamo a vostra disposizione il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9:30 alle ore 12:30 al n. 0444-790573.

***

SEGUICI

Sito Web

Facebook

Twitter

ASCOLTA E GUARDA LE CONFERENZE DELLA FESTA DELLA DOMENICA

You Tube

Per richiedere informazioni clicca qui

***

BUON MESE DI APRILE A TUTTI!

***
Questo messaggio ti viene inviato in osservanza del D.LGS n. 196/30 giugno 2003 sulla tutela dei dati personali. Se non sei interessato a ricevere ulteriori comunicazioni, puoi cancellarti cliccando di sotto "Unsubscribe".
1px
©2016 Prabhupada desh | Via Roma 9, Albettone (VI)

1px

Pensiero del mercoledi 30 marzo 2016

http://www.prosveta.it/
mercoledi 30 marzo 2016
« Il Maestro Peter Deunov diceva: «Quando è il momento di lavare la propria camicia, si deve forse piangere? Quando è il momento di interrare i semi, si deve piangere? Quando è il momento di macinare il grano, si deve piangere?».
Lavare la propria camicia, interrare dei semi e macinare il grano corrispondono ad attività della vita spirituale. Quali? Lavare la camicia significa purificarsi. Interrare dei semi significa introdurre pensieri buoni e sentimenti buoni nella propria testa e nel proprio cuore, come anche nella testa e nel cuore degli altri. Macinare il grano significa preparare il pane di vita. Queste tre attività si accompagnano necessariamente a certe sofferenze, ma sono sofferenze talmente salutari! Sì, perché quelle divine sofferenze, sopportate coscientemente e con amore, impregnano di bellezza, profumo e sapore tutto ciò che in seguito viviamo. »
Omraam Mikhaël Aïvanhov