Pensiero del lunedi 11 aprile 2016

http://www.prosveta.it/
lunedi 11 aprile 2016
« Le lamentele sull’umana natura peccatrice e portata al male non servono a nulla. Non ci si deve lamentare, occorre unicamente lavorare. Che si tratti di vanità, di orgoglio, di collera, di gelosia o di sensualità, tutti i difetti devono essere messi al lavoro. Ecco l’unico punto di vista corretto, l’unica buona soluzione. Ciò che conta è il lavoro ed è inutile occuparsi del resto; qualità e difetti sono secondari. Quando si è individuato qual è il lavoro migliore e si è deciso di dedicarvisi sinceramente, anche i difetti diventano bravi servitori.
Prendiamo un esempio semplicissimo. Volete sollevare un peso; tutte le energie contenute in potenza nel vostro corpo sono mobilitate: i muscoli, il cuore, i polmoni e anche il cervello partecipano all’azione. Ma se non avete il desiderio di fare qualcosa, tutti i vostri organi stagnano, sonnecchiano. È il desiderio di lavorare che mobilita tutte le vostre potenzialità. Se un criminale si mette al lavoro, può finire col superare per generosità, pazienza e bontà anche gli uomini più virtuosi. Spesso, invece, le brave persone non fanno nulla di grandioso: trovano sufficiente essere come sono, e non pensano al lavoro. »
Omraam Mikhaël Aïvanhov
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...