Pensiero del giovedi 19 maggio 2016

http://www.prosveta.it/
giovedi 19 maggio 2016
« Prima di essere le due regioni del mondo invisibile descritte dalla religione, l’inferno e il paradiso sono due forme di vita che esistono già in noi. La vita dell’inferno è pesante, torbida, oscura: per analogia è quella del tubo digestivo, del ventre, del sesso. La vita del paradiso è sottile, pura, luminosa: per analogia è quella dei polmoni, del cuore e del cervello.
In noi, il basso (l’inferno) e l’alto (il paradiso) sono separati dal diaframma. Essi però devono lavorare insieme: questo è quanto ci dice la struttura del nostro corpo. Tuttavia occorre sempre vegliare affinché il lato superiore domini il lato inferiore. È necessario che sia là, in alto, che la coscienza stabilisca la propria dimora, e che il basso fornisca allora i materiali, le forze brute che l’alto dirigerà e feconderà. Sforzatevi quindi di vivere nel vostro paradiso, e da lì imparate a utilizzare i materiali e le forze del vostro inferno. »
Omraam Mikhaël Aïvanhov
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...