Pensiero del mercoledi 10 agosto 2016

http://www.prosveta.it/
mercoledi 10 agosto 2016
« È scritto nel libro della Genesi che Dio creò l’uomo a Sua immagine. Ma come si può dire con precisione dove finisce l’uomo e dove comincia la Divinità in lui? È impossibile. La natura umana e la natura divina sono così strettamente legate, interconnesse l’una all’altra che non le si può delimitare. La Divinità abita in tutti gli esseri umani, negli Iniziati così come negli esseri più comuni. La differenza tra loro sta solo nella coscienza. Quelli che non riescono a cogliere, a percepire, che la Divinità dimora in loro, Le impediscono di manifestarsi. È ciò che accade agli esseri e ai luoghi che sono privi della presenza divina, perché non la ricevono, non la accettano.
Dio esiste in ciascuno di noi e vuole rivelarsi in tutta la Sua pienezza, la Sua bellezza, la Sua potenza, la Sua luce e il Suo amore. Prima però sta a noi prendere coscienza di quella presenza per permetterle di rivelarsi e di agire. »
Omraam Mikhaël Aïvanhov
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...